Spedizioni gratuite a partire da 29,90 € di spesa - Gli ordini effettuati entro le 16:30 vengono spediti il giorno stesso

Denti e gengive sane: Alimenti Pro e Contro

Denti e gengive sane: Alimenti Pro e Contro

Come per tutto il nostro corpo, anche per la salute dei nostri denti e delle nostre gengive è opportuno prendersi cura della propria alimentazione.

Avere abitudini sane e avere un’alimentazione corretta ed equilibrata, insieme ad una perfetta igiene dentale, è importantissimo per la salute di denti, gengive e della nostra bocca in generale.

Ecco quali sono alcuni degli alimenti che posso risultare utili per prevenire la formazione di carie, gengiviti e altri disturbi.

 

Gli alimenti che mantengono i denti sani

Le carote
Come altre verdure croccanti, stimolano la produzione di saliva.
É preferibile consumarle crude, in quanto la masticazione consente la pulizia degli spazi interdentali.
Ovviamente non sostituiscono dentifricio e spazzolino, ma aiutano ad eliminare i batteri presenti in bocca.
Armatevi quindi di pazienza e, proprio come fanno i conigli, iniziate a ruminare o, in alternativa, aggiungete le carote crude alla vostra insalata.
La vostra bocca ringrazierà.

Mandorle a volontà
Le mandorle sono un’eccezionale fonte di calcio.
Contribuiscono alla remineralizzazione dei denti e aiutano a proteggerne lo smalto.
Contengono sostanza utili all’0rganismo, come fosforo, magnesio, potassio e zinco.
Insieme alle mandorle, anche le noci brasiliane contengono il più alto contenuto di calcio.
Sono un ingrediente molto versatile, che si può aggiungere a ricette di tutti i giorni e si prestano ad essere consumate come spuntino tra un pasto e l’altro.

Una mela al giorno…
Il proverbio è sentito e risentito, ma le mele stimolano la produzione di saliva e allo stesso tempo hanno una vera e propria azione pulente.
Le fibre contenute nella mela creano un effetto simile a quello dello spazzolamento dei denti: è proprio questo elemento che le rende adatte a rientrare nella nostra abituale alimentazione.
Scegliete voi tra quelle rosse, verdi, gialle e di qualsiasi altro tipo, c’è l’imbarazzo della scelta!

Le cipolle
Le cipolle sono la base di molte ricette della cucina italiana e mediterranea.
Tuttavia pochi conoscono le loro proprietà antibatteriche: sono infatti in grado di eliminare diversi ceppi di batteri che sono la causa di problemi dentali e gengivali.
É preferibile consumarle crude, ma ovviamente non tutti ne tollerano il sapore pungente e intenso.

Vitamina C, dove sei?
Non possiamo dimenticare la Vitamina C.
É infatti un potente antiossidante e permette la sintesi di collagene nell’organismo, sostanza fondamentale per la salute delle nostre gengive.
Al contrario di quello che siamo abituati a pensare, gli alimenti che sono più ricchi di Vitamina C sono le fragole e i kiwi. Gli agrumi (arance, limoni, pompelmi) sono al secondo posto in classifica.
Fragole e kiwi sono semplici da aggiungere alla propria dieta, ad esempio a colazione o come spuntino tra un pasto e l’altro.

 

Gli alimenti per avere gengive sane

Cipolle
Le cipolle hanno il superpotere di neutralizzare i batteri del cavo orale. Hanno proprietà microbiche che prendono di mira i più comuni tipi di batteri che sono causa di carie e malattie gengivali.
Per questa ragione vi consigliamo di includere le cipolle nella vostra alimentazione, ad esempio insieme all’insalata, all’interno di minestre zuppe e panini.

Verdure a foglia verde
Verdure come cavolo e spinaci sono piene di Vitamine utili per la nostra bocca. In particolare, contengono molta Vitamina C, che aumenta la produzione di globuli rossi e riducono le infiammazioni. Sono indicati per chi ha le gengive sensibili ed è quindi molto predisposto ad infiammazioni ed arrossamenti.
Questo tipo di verdura richiedono una masticazione maggiore, cosa che crea una maggior produzione di saliva, che aiuta a scovare particelle di cibo, batteri e placca che possono rimanere attaccate ai denti in prossimità delle gengive stesse.

Tè verde
Il tè verde è ricco di antiossidanti che aiutano a prevenire infiammazioni di vario tipo. In particolare, il tè verde contiene la catechina, un antiossidante che aiuta le gengive a combattere infiammazioni provocate da diversi tipi di batteri che colpiscono il cavo orale.

Peperoni e agrumi
Come kiwi, ananas e fragole, anche i peperoni e gli agrumi contengono moltissima vitamina C, che agisce, come per le verdure a foglia verde, come “antidoto” contro i batteri che attaccano le gengive.

Funghi Shiitake
Si tratta di funghi di origine asiatica molto diffuso in Giappone. Gli amanti della cucina giapponese li conosceranno e li avranno sicuramente già assaggiati.
Sono considerati da molti un vero e proprio elisir di lunga vita. Per quanto riguarda i benefici per le vostre gengive, essi contengono un composto antibatterico che combatte i batteri che favoriscono la formazione della placca gengivale. Cosa aspettate a provarli?

Sedano, carote e mele
Hanno in comune il fatto di essere molto croccanti: per questo motivo ci aiutano a mantenere la bocca fresca. Richiedono anche, come per le verdure a foglia verde, una maggiore masticazione, il che aiuta ad aumentare la produzione di saliva e diminuire gengiviti e simili.

 

Ma d’altro canto… ci sono anche molti alimenti, di cui non avevamo il minimo sospetto, che contengono zucchero.

Non si tratta di alimenti che vanno eliminati dalla propria dieta, ma spesso li consumiamo senza il minimo sospetto che possano essere fonte di zucchero.

E come sappiamo, lo zucchero crea terreno fertile per la formazione della placca batterica, che può sfociare in gengivite e, nei casi più estremi, parodontite.

Vediamo quali sono questi alimenti!

I sughi pronti
Non parliamo del sugo al pomodoro che prepariamo in casa (anche se nella ricetta tradizionale occorre aggiungere un po’ di zucchero per eliminare l’acidità del pomodoro), ma di quelli che compriamo già pronti.
Quasi tutti contengono una buona dose di zucchero.

Pane confezionato
Il pane acquistato al supermercato contiene una buona dose di zucchero. È vero, si conserva più a lungo e spesso è più pratico, ma nasconde questa insidia.
Cosa che non capita se si acquista pane fresco.

Salumi
Molti salumi contengono zucchero. Se quindi, per un pranzo veloce, mangiate un panino confezionato con salumi al suo interno, state inconsapevolmente consumando dello zucchero.

Salse, condimenti e ketchup
Moltissime salse contengono lo zucchero, sia quelle che acquistiamo per condire le insalate, sia quelle per la carne, il pesce o altri alimenti.

Yogurt alla frutta
Quasi tutti gli yogurt alla frutta contengono lo zucchero. Occorre, anche qui, non eccedere nelle dosi e non consumarne pensando che possano del tutto sostituire la frutta.

Alimenti dietetici
Anche se può sembrare un controsenso, molti alimenti dietetici contengono zucchero, che ha la funzione di ridare un pochino di sapore all’alimento. Non lasciatevi quindi troppo condizionare dagli slogan, perché dietro un alimento “senza grassi” si possono nascondere sostanze non troppo…naturali e affidabili.

 

Gli snack che non danneggiano i denti

Per evitare di arrivare a casa e sbranare anche le gambe del tavolo della cucina, ecco qualche idea per prepararsi (o portare al lavoro o a scuola) spuntini sani e buoni, che non contengano troppi zuccheri e che siano facilmente digeribili, pur saziando il nostro appetito.

Mandorle
Le mandorle, soprattutto se acquistate in negozi biologici, sono un ottimo spuntino.
Saziano velocemente e ci danno energia, e sono amate anche dai bambini! Anche le noci vantano le stesse proprietà!
Sono poco caloriche e amiche dei nostri denti e della nostra salute.

Frutta di stagione
Non ci vogliamo soffermare troppo su questa opzione, perchè è conosciuta da tutti.
Pochi però scelgono di spezzare la fame con un mix di frutta fresca di stagione.
L’unico spunto che possiamo darti è: “Prova!”
Dopo qualche giorno di spuntini a base di frutta non potrai più farne a meno (e sono degli ottimi sostituti di merendine & co).

Mix di frutta secca
Per chi volesse variare un’ottima alternativa è uno snack a base di un misto di frutta secca.
Di solito, quelli che si trovano nei supermercati o nei negozi di alimentari contengono noci, nocciole, mandorle, uvetta e altre varianti.
Ma un’ottima soluzione è quella di comporsi il proprio mix perfetto, in modo da andare sul sicuro e da preparare la dose che si preferisce!

Pop-corn
Nonostante la loro fama, i popcorn sono uno spuntino perfetto!
Sono ricchi di fibrepoco calorici e contengono vitamine e minerali (come potassio, fosforo e magnesio).
Certo, andrebbero evitati quelli preparati con il burro (quelli che si trovano al cinema, per intenderci), ma se li preparante in casa, al microonde o in padella, potete dosare la giusta quantità di sale, senza aggiungere condimenti calorici e poco digeribili.

Barrette ai cereali
Le barrette ai cereali, come snack di metà giornata, sono perfette!
Si trovano mille ricette per prepararle velocemente a casa. Non è necessario comprarle già fatte, ma puoi sbizzarrirti e comporle in base ai tuoi gusti. (qui trovi una ricetta)
Puoi prepararle con la tua frutta preferita e tutti gli ingredienti sono facilmente reperibili!
Si conservano per qualche giorno, quindi puoi fare un po’ di scorte per la settimana.

 

La dieta deve essere ricca e varia.

Per quanto riguarda invece la salute dei nostri denti e della nostra bocca, la migliore cura è la pulizia. L’igiene puntuale è alla base della nostra salute e ci aiuta a prevenire patologie e fastidi.

Qualsiasi cosa mangiate, non dimenticate spazzolino, dentifricio, filo interdentale e, nel caso in cui portiate apparecchio, mascherina, bite o protesi mobile, Geldis.